Poker o tris? Gattuso si gioca le sue carte contro il suo passato

0

La partita a poker di Gattuso: il poker o il tris. I trequartisti dietro la punta, e dunque l’ormai classico 4-2-3-1; oppure il tridente e un centrocampo più ricco come seconda ipotesi avvalorata da una prassi consolidata fino a poco fa. Se Baka non avesse recuperato, cioè se non fosse stato a disposizione, probabilmente la scelta del 4-3-3 sarebbe stata agevolata dalle circostanze, ma il ritorno del gigante di Parigi assicura la possibilità di puntare sulla consolidata coppia centrale con Fabian. Una filastrocca, da quando è arrivato Tiemoué. Una costante da opporre ai due mediani del Milan: Bennacer e soprattutto Kessie, l’avversario diretto con cui Bakayoko darà vita a un duello tutto muscoli, corsa e scaltrezza tattica. Da filtro agli inserimenti ritrovati dall’ex compagno. A prescindere dal modulo.  Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.