La Primavera – Cascione e i ragazzi in attesa della decisione della Asl

In tutto sono sette i casi di positività del Napoli Primavera di mister Cascione

0

 C‘è la preoccupazione da parte dei ragazzi. Perché a differenza delle squadre professionistiche, nel campionato Primavera non è prevista la bolla, ovvero anche dopo aver appreso della positività di un ragazzo all’interno del gruppo squadra, il resto dei componenti della rosa non viene isolato in un unico luogo dove si può proseguire a monitorare le condizioni dei calciatori e proseguire eventualmente con gli allenamenti. È per questo che Cascione e il suo staff sono in attesa dell’ok da parte dell’Asl per quel che riguarda i prossimi allenamenti della Primavera. Qualora non dovessero esserci particolari motivi ostativi, già oggi la squadra si potrà ritrovare per gli allenamenti in vista del prossimo appuntamento che a questo punto sarà soltanto tra due settimane. Tra i giocatori, ovviamente, c’è la preoccupazione che il virus possa continuare a diffondersi all’interno dello spogliatoio, nonostante tutte le procedure già utilizzate per il contenimento dell’epidemia. Al momento la Primavera del Napoli ha giocato appena una gara di campionato (sconfitta per 4-1 contro il Lecce) e due di coppa Italia (il successo 4-0 contro l’Ascoli e poi il ko contro la Lazio per 1-3). Sono invece saltati i due incontri di campionato contro il Pescara (si recupera il prossimo 14 novembre) e la Reggina (a data da destinarsi), entrambi per impossibilità sopravvenuta a causa di alcune positività al Covid. 

B. Majorano (Il Mattino)

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.