Alvino: “Osimhen ruba l’occhio, ma la mano di Gattuso fa la differenza”

0

Carlo Alvino ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli durante la trasmissione Porompomperoperò: Victor Osimhen ruba l’occhio. Ma contro il Parma mi è piaciuto tanto Hirving Lozano. Fisicamente è tuost, come si suol dire. E’ difficile buttarlo a terra. L’anno scorso si faceva un tiro al piccione, si voleva demolire tutto ciò che fosse riconducibile alla vecchia gestione tecnica, eppure abbiamo visto che il 4-4-2 dei precedenti allenatori può essere una buona soluzione anche oggi”.

“A Napoli è diventato una bestemmia dire che si gioca col 4-4-2, come se si dicesse che San Gennaro non scioglie più il sangue. E invece ieri abbiamo visto il Napoli giocare proprio col 4-4-2. E’ diventato una sorta peccato mortale dire che c’è qualcosa di buono in questo modulo, in quello che è stato fatto in passato da altri. Invece avete visto che avevo ragione quando parlavo ancora del 4-4-2. Rino Gattuso è stato bravissimo. Ha preso il coraggio a due mani ed ha fatto sì che un Napoli a trazione super-anteriore portasse a casa i tre punti. In questo momento, la mano di Gattuso fa la differenza e gliene va dato merito. Ha puntato su Victor Osimhen ma anche lavorato bene su Lozano”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.