Dei subentrati è solo uno a cercare di cambiare volto alla gara

0

Milik e Callejon, entrambi subentrati nella ripresa, non sono riusciti ad incidere. Il polacco ha prima segnato un gol poi annullato per posizione irregolare e poi ha avuto sui piedi una delle migliori occasioni finendo per incespicare nel pallone perdendo il tempo per battere Gollini. Tra i tre nuovi entrati, allora, il migliore impatto lo ha avuto Lozano che ha subito bruciato la difesa dell’Atalanta con una serpentina a tutta birra. Il messicano, che contro il Verona una settimana fa aveva ritrovato in un colpo solo gol e sorriso, è apparso in palla.

Si è piazzato sulla fascia sinistra al posto di Insigne e ha provato a insidiare costantemente l’Atalanta, ma senza sorte. Insomma, Napoli a zero gol dopo 7 mesi dall’ultima volta in campionato (in mezzo c’era stato il dolcissimo 0-0 in finale di coppa Italia con la Juve). E proprio nella settimana in cui in città è arrivato Victor Osimhen, attaccante 21enne nigeriano di proprietà del Lilla e che il club azzurro sembra pronto a prendere in vista della prossima stagione.

Fonte: Il Mattino.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.