Umberto Chiariello: “Una Juve così malmessa non la ricordo da 10 anni”

"Ecco perché ce l'ho con Ancelotti. Perché quest'anno bisognava approfittarne”

0
Umberto Chiariello a ‘Punto Nuovo Sport Show’, il suo editoriale “EditoNapoli”: “Nel post vittoria della Coppa Italia, voglio tirar fuori tutto il mio astio accumulato per Ancelotti. Sono rammaricato e divento astioso. Per Sarri sono amareggiato, ha dimostrato di avere valori ondivaghi e non mi tocca. Ancelotti pensavo fosse stato l’uomo del grande successo, ci ho creduto, ho creduto alle sue parole. Pensavo che non avrebbe toccato il giocattolo perfetto di Sarri, avrebbe soltanto dovuto aggiungere le sue capacità di vincitore. Quando ho visto la Juve giocare col Milan, pensavo fosse passeggera, quando l’ho visto ieri, sono ancora più rammaricato perché questo sarebbe stato l’anno giusto per il Napoli. Una Juve così malmessa non la ricordo da 10 anni, ecco perché ce l’ho con Ancelotti, perché quest’anno bisognava approfittarne“.

Factory della Comunicazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.