Bozza d’intesa, finora segreta, sulla proroga dei contratti

0
E arriva l’accordo per salvare le rose

Si arriverà a fine campionato con le stesse squadre Ma è ancora polemica sugli orari. Tommasi: «No alle gare di pomeriggio, ne va della salute».

C’è una bozza d’intesa, finora tenuta top secret, per prolungare dal 30 giugno al 31 agosto i contratti dei giocatori per la stagione 2019-20. La Figc ci lavora da giorni con tutte le parti in causa, la Serie A, la B, la Lega Pro, l’Aic e l’Aiac e il protocollo d’intenti è a buon punto. Se sarà firmato da tutti e poi l’associazione dei calciatori raggiungerà con le tre leghe la proroga per l’estensione dell’accordo collettivo in scadenza a fine giugno.

La strada per prorogare fino al termine dell’annata sportiva gli accordi sarà in discesa. In via Allegri ritengono che qualcuno che non rispetterà l’accordo quadro potrebbe esserci, ma la convinzione è che la stragrande maggioranza dei casi sarà sanata e che, come raccomandato dalla Fifa, il campionato sarà concluso con le stesse rose che c’erano prima della sospensione per coronavirus. La Federazione farà in modo che ciò avvenga con una norma che tra pochi giorni sarà messa nero su bianco ovvero nessun calciatore che deciderà di cambiar maglia il 30 giugno potrà disputare una gara ufficiale prima di settembre. Fonte: CdS

 

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.