Insigne sceglie Pisacane per gettare le basi per il futuro in azzurro

0

Chi trova un amico, trova un tesoro. Lo sa bene Lorenzo Insigne, che dopo aver definitivamente chiuso la sua avventura nella scuderia di Mino Raiola, ha deciso di voltare pagina affidandosi a Vincenzo Pisacane. Che prima di essere agente sportivo è amico dell’attaccante del Napoli. I due si conoscono da anni, anche perché tra gli assistiti di Pisacane c’è storicamente Danilo D’Ambrosio, terzino napoletano dell’Inter e anche lui grande amico del capitano azzurro.

Ecco perché è bastata una telefonata un mesetto fa per trovare l’accordo. Lorenzo era ancora indeciso sul suo futuro dopo l’esperienza con Raiola. Per un attimo aveva quasi pensato di potersi gestire da solo, affidandosi a qualche intermediario per negoziare eventuali trasferimenti. Ma poi la telefonata di Vincenzo Pisacane è stata decisiva per ritrovare la bussola e la strada che rischiava di essere amaramente smarrita.

Napoletano, proprio come Insigne, Pisacane conosce l’ambiente e il mondo Napoli. I rapporti con il club, infatti, sono ottimi visto che tra i suoi assistiti ci sono anche alcuni giovani cresciuti nel settore giovanile azzurro e mandati in giro a farsi le ossa.

Come Bifulco, Tutino e Palmiero. Proprio a gennaio, peraltro, Pisacane ha curato la cessione di Ciciretti all’Empoli dopo averlo lui stesso portato a Napoli alla fine del contratto con il Benevento. Ma non solo, anche Armando Anastasio – figlio d’arte, suo padre Paolo è stato allenatore in passato – è nella scuderia di Pisacane e oggi è terzino del Monza e tra i migliori giovani della serie C con vista sulla serie B in attesa degli sviluppi del calcio italiano. Pisacane è il cognato di Anastasio jr.

Ora però anche Lorenzo Insigne è entrato a far parte di questa famiglia. E già nella prossima settimana il suo agente si incontrerà con il Napoli per gettare le basi – solide – per il futuro. Il capitano azzurro ha ancora due anni di contratto da 4,5 milioni a stagione e aspetta di conoscere il progetto del club per valutare le opzioni future.

Certo, l’idea di restare a vita in azzurro e diventare la bandiera della squadra della sua città non gli dispiacerebbe. Ed è per questo che tra le opzioni che Pisacane aspetta di sentire al meeting con Giuntoli. C’è sicuramente quella di una forte valorizzazione del giocatore da qui agli anni che verranno.

Intanto Insigne non ha fretta. Anche perché al momento il rapporto tra lui e Gattuso è straordinario. E aspetta solo di tornare in campo per dimostrare tutto il suo valore. Ora bisognerà solo attendere la proposta concreta dal parte del Napoli. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.