L’Europa del Calcio si sta pian piano uniformando

0
NON SOLO SERIE A

Ma Gabbiadini e Rugani non sono gli unici due calciatori ad essere risultati positivi al tampone del Covid-19 tra i calciatori professionisti in Europa. In Germania, infatti, ci sono già due casi accertati e si tratta di Timo Hubers e Jannes Horn. I due sono entrambi tesserati dell’Hannover – squadra di seconda divisione tedesca – e Jannes è risultato positivo solo nella giornata di ieri.

In Germania, infatti, la prevenzione, seppur non dura come quella avvenuta in Italia, era iniziata già nell’ultimo weekend di campionato quando però era stata lasciata massima libertà alle singole città per disporre le porte chiuse negli stadi. Non a caso la gara di ritorno degli ottavi di Champions League tra Lipsia e Tottenham si è giocata a porte aperte nella serata di martedì.

In Spagna, invece, sono due giocatrici della squadra femminile della Real Sociedad ad essere risultate positive al Coronavirus. Il club di San Sebastian non ha svelato ufficialmente i nomi delle calciatrici. «Non spetta a me svelarli. Ma questo fa capire che le misure prese sono quelle corrette», ha detto Luis Rubiales, presidente della Federcalcio spagnola.

E infatti anche in Spagna infatti lo sport si è fermato e nella mattinata di ieri è stato annunciato che anche LaLiga osserverà uno stop di almeno due turni. In Spagna è in quarantena anche il Real Madrid. Dopo che è risultato positivo un giocatore della squadra di basket che si allena nello stesso centro sportivo di Benzema e compagni. Fonte: Il Mattino

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.