Vigorito, pres. Benevento: “Annullare i campionati? Sarebbe il baratro”

0
BENEVENTO

Oreste Vigorito non ci sta. Il presidente del Benevento, saldissimo al primo posto nella classifica di Serie B, è turbato per le voci che si sono rincorse sui provvedimenti che potrebbe adottare la Figc in caso di prolungata emergenza per il Coronavirus, tra cui l’annullamento dei campionati e delle attuali classifiche, con il blocco di promozioni e retrocessioni.

Il presidente del club giallorosso, intervenuto a Radio Punto Nuovo, non ha usato giri di parole: «Questo sarebbe il baratro per il calcio italiano. Perché cancellando tutto con un colpo di spugna sprofonderebbe l’intera economia legata al sistema. Contratti, sponsor, tv. Se dovessero negare al Benevento la serie A, io cercherei di capire se tutto verrà fatto in nome di un sacrificio generale. Se davvero fosse così, saremmo pronti ad accettarlo. Ma se mi accorgessi che sono state premiate istanze di natura soggettiva per club che hanno maggiore risonanza nazionale il Benevento dovrebbe cercarsi un altro patron».

Un preannuncio di addio. «Mi sembra paradossale che, con il blocco dei campionati e la cancellazione delle graduatorie, scatteranno comunque premialità per andare in Champions e in Europa League per chi si sarà classificato primo, secondo, quinto o sesto, mentre invece a chi è arrivato al primo posto in B non sia consentito di salire in A, o come nel caso del Monza di passare dalla C alla B. Non è normale dopo 28 partite annullare i sacrifici economici di una società, una tifoseria, una città». Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.