Anthony Burke è stato radiato dopo l’episodio di razzismo

0

Identificato (tale Anthony Burke), arrestato (ieri) e adesso rischia pure di perdere il posto. Il suo datore di lavoro, un’azienda di logistica e costruzioni, ha confermato che è stato sospeso. L’Inghilterra si muove velocemente nei confronti del tifoso che ha fatto gesta e ululati scimmieschi nei confronti di Fred, centrocampista brasiliano del Manchester United. E naturalmente si è mosso pure il Manchester City, confermando che Burke verrà radiato a vita. In arriva pure il daspo permanente della Football Association. Non era l’unica intemperanza nel corso del derby di Manchester (vinto per 2 a 1 dallo United) se è vero che lo stesso Fred è stato colpito da vari oggetti, tra cui un accendino, al momento di battere un calcio d’angolo. Ma senza dubbio quei comportamenti sono stati quelli che hanno colpito più l’opinione pubblica.

Anche perché i gesti razzisti negli stadi, da queste parti, sembravano appartenere al passato. Invece, secondo Piara Power, direttore responsabile di FARE, associazione che monitora il razzismo nel calcio, è un fenomeno che sta tornando in voga: «C’è un rischio contagio» afferma. E sabato la gara tra Forest Green e Scunthorpe (quarta serie) è stata sospeso proprio per insulti razzisti.

Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.