Serie A: Bene le romane, ritrova la vittoria anche l’Udinese

Questi i risultati delle gare delle 15:00 di Serie A

0

Domenica 29 settembre ore 15:00

Lazio-Genoa         4-0 Milinkovic-Savic (L) 7′, Radu (L) 41′, Caicedo (L) 59′, Immobile (L) 78′

Lecce-Roma          0-1 Dzeko (R) 56′

Udinese-Bologna 1-0 Okaka (U) 28′

Lazio-Genoa. Al primo affondo la squadra biancoceleste sblocca il match al 7′ con Milinkovic-Savic che scarta due avversari e dalla media distanza sigla l’1-0, al 14′ Immobile entra in area e calcia a botta sicura ma un difensore avversario in estirada si immola in extremis. Al 21′ ancora il 9 laziale al tiro con un destro a giro deviato da Radu in tuffo, passano 4 minuti e Cassata lascia partire un missile disinnescato dall’ottimo intervento di Strakosha. Al 30′ Milinkovic cerca la doppietta di testa ma la sfera sorvola la traversa di poco, al 35′ arriva il raddoppio laziale col tap-in di Luis Alberto ma l’arbitro annulla con l’ausilio del VAR per un fallo a inizio azione. Al 41′ Radu sigla il 2-0 con un tiro dal limite sotto al sette così si va a riposo sul 2-0 capitolino. Nella ripresa arriva il tris laziale con Caicedo che dall’interno dell’area non perdona, al 72′ Criscito cerca il goal dalla media distanza ma Strakosha in volo concede un angolo. Al 78′ arriva il poker laziale con Ciro Immobile che solo davanti al portiere non sbaglia chiudendo la sfida sul definitivo 4-0 capitolino.

Lecce-Roma. Il primo brivido arriva al 3′ col siluro di Kolarvo dal limite ma Gabriel in volo respinge, al 1l’11’ Mkhitaryan cerca gloria personale ma il tiro dell’armeno si spegne sul fondo da ottima posizione. Al 22′ Edin Dzeko prova a fare tutto da solo ma al momento di calciare a giro col destro manca la porta non di molto, al 28′ Falco ocntrolla e calcia a fil di palo ma Pau Lopez in tuffo nega la gioia del goal al giocatore di casa. Al 42′ sugli sviluppi di un corner Smalling di testa a porta vuota fallisce clamorosamente così si va a riposo ancora fermi sullo 0-0. Nel secondo tempo la Roma sblocca il punteggio grazie al perentorio colpo di testa di Edin Dzeko al 56′ con Gabriel autore di una vera e propria papera, al 68′ Kluivert supera in velocità due avversari e calcia mancando lo specchio di un niente. All’80’ l’arbitro assegna un penalty in favore della Roma ma Kolarov sbaglia facendosi ipnotizzare da Gabriel, nel fianle il Lecce non riesce a pareggiare così i giallorossi salgono a 11 punti.

Udinese-Bologna. I padroni di casa provano ad alzare il ritmo e al 9′ Nestorovski cerca il goal di testa ma Skorupski con un intervento provvidenziale respinge, i ritmi non sono altissimi ma al 28′ Okaka di testa sblocca il punteggio bruciando tutti sul tempo in area. Al 33′ Orsolini si accentra dalla destra e calcia a giro col mancino mancando il bersaglio di poco, nel finale di tempo i rossoblu non riescono a reagire così si va a riposo sull’1-0 friulano. Nei secondi 45 minuti i bolognesi provano a reagire al 65′ col tentativo di Santander alto di un soffio sugli sviluppi di un piazzato, al 67′ Lasagna cerca il goal sotto al sette ma il pallone esce di poco a portiere battuto. Nel finale di gara il Bologna non riesce a pareggia i conti così al triplice fischio i bianconeri conquistano la vittoria.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Inter 18-Juventus 16-Atalanta 13-Napoli 12-Roma 11-Lazio 10-Cagliari 9-Torino 9-Bologna 8-Udinese 7-Parma 6-Milan 6-Sassuolo 6-Brescia 6-Lecce 6-Fiorentina 5-Verona 5-Genoa 5-SPAL 3-Sampdoria 3

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.