Dopo l’estata 2013, quest’anno sarà un altro anno spartiacque

0

L’estate del 2013, la più rigogliosa, resta lì come l’espressione del cambiamento e dell’evoluzione di una società che da quel momento insegue nuovi orizzonti, internazionalizzandosi, ma questa del 2019 è l’ennesimo spartiacque, sa di svolta, a modo suo di piccolissima rivoluzione che guarda lontano, alla successione di quei genietti che ancora resistono, i Mertens e i Callejon, e forse non a caso è stata infarcita di tracce del Psv e si cercheranno gocce del Real. Nulla è per caso… Fonte: Cds

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.