James Rodriguez come Maurito Icardi, altro separato in casa

0

Ma si può vivere così, da separato in casa, senza aver percezione del proprio futuro? E si può restare appesi ad un dribbling, ignorando se esista un domani? Il Napoli vuole James Rodriguez e James Rodriguez vuole il Napoli di Ancelotti: ma in questo calcio a tratti scriteriato, con contratti (dorati) che diventano lacciuoli, ci si può anche ritrovare sospesi sul vuoto, ignari del proprio destino. E allora, volendo, ci si può attrezzare, inseguendo una strategia della attenzione – ma anche della tensione – che dia un senso al proprio vissuto: fissiamo una data, che valga come scadenza, chiamatelo ultimatum o, se vi pare, deadline, però utile per uscire dagli equivoci, che non aiutano nessuno (anzi) e che tolgono l’aria. Perché è vero che si sta da re, vivendo da James Rodriguez, ma vale anche il principio che poi i soldi non sono tutto. Fonte: Cds

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.