Serie B: Il Lecce aggancia in vetta il Brescia

I pugliesi asfaltano il Carpi al Via del Mare, bene anche la Salernitana

0

Sabato 13 aprile ore 15:00

Crotone-Cremonese     0-0

Lecce-Carpi                  4-1 Venuti (L) 56′, Mancosu (L) 62′, Falco (L) 64′, Tumminello (L) 73′, Saugher (C) 80′

Salernitana-Cittadella 4-2 Djuric (S) 6′ 59′ 71′, Moncini (C) 13′, Iori (C) 19′, Minala (S) 62′

Crotone-Cremonese. I pitagorici allo Scida vogliono continuare ad alimentare l’obiettivo salvezza, mentre i grigiorossi proveranno a rientrare nel discorso paly-off. Il primo brivido arriva al 6′ col tocco ravvicinato di Castrovilli largo di un soffio, continua a premere la squadra ospite al 15′ col diagonale di Piccolo respinto con la punta delle dita da Cordaz. I rossoblu si vedono in avanti al 28′ con l’incornata di Simy neutralizzata da Agazzi, nel finale di tempo Benali entra in area e conclude sul fondo di un niente così si va a riposo sullo 0-0. Nella ripresa Piccolo si accentra e arrivato al limite esplode un destro che impegna seriamente Cordaz, la Cremonese continua a spingere e al 70′ Strizzolo cerca la conclusione mancina dai 20 metri ma Cordaz respinge anche questa volta. Nel finale il match non si sblocca così la sfida dello Scida termina 0-0.

Lecce-Carpi. I giallorossi al Via del Mare proveranno ad agganciare il Brescia in vetta alla cadedtteria, mentre i romagnoli penultimi in classifica cercano il colpaccio. In avvio i ritmi non sono altissimi così la prima occasione arriva al 14′ col destro violentissimo di Arrighini respinto da Bleve, col passare dei minuti il Lecce prova a prendere in mano le redini del match ma la retroguardia romagnola concede pochissimo. Nel finale di tempo Falco lascia partire un sinistro dal limite largo di poco così i primi 45 minuti terminano senza reti. Nella seconda frazione i giallorossi passano in vantaggio col tiro a botta sicura dall’interno dell’area di Venuti, il Lecce alza il baricentro e al 62′ raddoppia le marcature col tap-in di Mancosu dopo un rimpallo in area. Passano 2 minuti e i pugliesi chiudono il match col tris di Falco che supera il diretto marcatore e con un pregevole pallonetto batte Piscitelli, i padroni di casa non si fermano e al 73′ arriva il poker leccese col tap-in di Tumminello. Nel finale il Carpi sigla il goal della bandiera col tocco ravvicinato di Saugher per il definitivo 4-1.

Salernitana-Cittadella. I campani scivolati in 13 ^ posizione cercano riscatto per risalire la china, mentre i veneti in lotta per un posto nei paly-off cercano l’imposizione esterna. Al primo affondo la Salernitana sblocca il match al 6′ col colpo di testa vincente di Djuric sul cross di Casasola, il Citta replica al 13′ pareggiando i conti con la capocciata del solito Moncini sul traversone di Branca. I ritmi sono altissimi e al 19′ i veneti ribaltano la sfida col destro al volo di Iori sugli sviluppi di un corner, continua a premere la formazione ospite al 34′ col mancino potentissimo di Benedetti a lato così al duplice fischio il Cittadella conduce il match. Nei secondi 45 minuti arriva il pareggio salernitano con la doppietta di Djuric di testa sul cross di Rosina, al 62′ i campani ribaltano il match col destro a fil di palo di Minala che sigla il 3-2. Il Cittadella non è più in campo e al 71′ Djuric sigla la personale tripletta ribadendo in rete il precedente palo colpito da Jallow che chiude la sfida dell’Arechi sul definitivo 4-2.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Brescia 57-Lecce 57-Palermo 53-Benevento 50-Pescara 49-Verona 48*-Cittadella 45Perugia 45-Spezia 43-Ascoli 39-Cremonese 39Salernitana 38-Cosenza 38-Crotone 34-Foggia(-6) 30-Venezia 30-Livorno 30-Carpi 25-Padova 24

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.