Serie B: Embalo decide il derby calabrese al San Vito

Il Cosenza fa valere il fattore campo agganciando a 38 punti la Cremonese

0

Domenica 7 aprile ore 21:00

Cosenza-Crotone 1-0 Embalo (CO) 29′

COSENZA (3-5-2): Perina, Anibal, Dermaku, Palmero, Bittante, Legittimo, Bruccini, Sciaudone (Garritano 84′), Tutino, Embalo (Maniero 69′), Baez (D’Orazio 73′). A disposizione: Quiniero, Saracco, Hristov, D’Orazio, Garritano, Izco, Mungo, Schetino, Litteri, Maniero, Trovato. Allenatore: Piero Braglia.

CROTONE (4-4-2): Cordaz, Curado, Vaisanen, Golemic, Barberis, Zanellato (Rodhen 64′), Benali, Firenze (Machach83′), Smpirisi, Pettinari (mraz 64′), Simy. A disposizione: Festa, Valietti, Milic, Cuomo, Marchizza, Molina, Machach, Gomelt, Rodhen, Mraz, Tripicchio, Kargbo. Allenatore: Giovanni Stroppa.

Arbitro: Eugenio Abbattista.

Ammoniti: Barberis (CR) 28′, Curado (CR) 59′, Vaisanen (CR) 68′, Dermaku (CO) 76′, BIttante (CO) 97′.

Espulsi: Golemic (CR) 94′, Maniero (CO) 98′.

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 9′.

Primo tempo. Al San Vito i padroni di casa cercano la spinta del proprio pubblico per vincere questo derby, mentre i pitagorici impegnati nella lotta salvezza cercano il colpaccio esterno. La squadra di casa prova a gestire il possesso palla e al 13′ sul cross basso di Bittante la palla arriva a Tutino che impegna Cordaz, i Lupi continuano ad attaccare e al 29′ sbloccano il punteggio col colpo di testa angolato di Embalo sul cross di Baez. Dopo il goal subito i pitagorici provano a reagire ma la retroguardia cosentina chiude bene gli spazi, nel finale di tempo non arriva il pareggio ospite così al duplice fischio si va a riposo sull’1-0 cosentino.

Secondo tempo. Nella ripresa Baez supera Curado in area e calcia a botta sicura col destro ma la sfera scheggia l’incrocio dei pali, la replica del Crotone arriva al 54′ col destro a incrociare di Sampirisi largo di un soffio. Col passare dei minuti i padroni id casa provano a gestire il possesso palla mentre gli ospiti ripartono negli spazi, al 78′ prima Dermaku rischia l’autogoal di testa e sugli sviluppi dell’azione Simy viene fermato provvidenzialmente dall’uscita di Perina. Nel finale nonostante nei 9 minuti di recupero entrambe le squadre restano in 10 per le espulsioni di Golemic e Maniero così al triplice fischio i Lupi si portano a 38 punti agganciando la Cremonese. 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Brescia 57-Lecce 54-Palermo 50-Benevento 50-Verona 48-Pescara 48-Cittadella 45-Perugia 44-Spezia 43-Ascoli 39-Cremonese 38-Cosenza 38-Salernitana 35*-Crotone 33-Foggia(-6) 30-Venezia 30-Livorno 30-Carpi 25-Padova 24

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.