Il Giorn. di Napoli – A. Sacco: “Il Napoli di Baronio vince contro la Sampdoria, si allonta la zona play-out”

Seconda vittoria di fila degli azzurrini ed è a meno uno dalla Juventus

0

SAMPDORIA-NAPOLI 1-2

SAMPDORIA (4-2-3-1) – Hutvagner 5,5; Doda 5,5 (85’ Cappelletti s.v.), Campeol 5,5, Trimboli 6, Veips 5,5 (78’ Sorensen s.v.), Farabegoli 5 (C), Scarlino 5, Soomets 5, Stijepovic 5,5 (40’ Prelec 5), Bahlouli 6, Yayi Mpie 6 A disp. Raspa, Boschin, Maggioni, Sorensen, Giordano, Casanova, Perrone, Vieira, Cabral, Cappelletti, Prelec, Boutrif All. Pavan 5

NAPOLI (3-4-3) – D’Andrea 6,5, Perini 6, Zedadka 6,5, Labriola 6 (86’ Zanon s.v.), Manzi 6,5, Esposito G. (C) 6 (77’ Zanoli s.v.), Mezzoni 6,5, Lovisa 6 (86’ Micillo s.v.), Palmieri 6,5 (66’ Negro 5,5), Gaetano 6,5, Sgarbi 5,5 (78’ Mamas s.v.) A disp. Idasiak, Zanoli, Zanon, Casella, Mamas, Micillo, Vrakas, Negro, Saporetti All. Baronio 6,5

Arbitro: Enrico Maggio di Lodi; Ass1: Gabriele Bertelli di Busto Arstizio; Ass2: Moreno De Ambrosis di Busto Arstizio

Marcatori: 45’ Palmieri (N); 53’ Gaetano (N); 58’ Yayi Mpie (S) rig.

Note: Ammonito: Yayi Mpie (S), Esposito G., Lovisa e Labriola (N); Recupero: 3’ p.t.; 5’ s.t.

GENOVA – Al “Centro Sportivo Garrone” di Bogliasco il Napoli di Baronio cerca punti pesanti sul campo della Sampdoria e la partita è molto equilibrata. I padroni di casa pressano ed hanno l’occasione per sbloccare la partita con Bahouli ma D’Andrea si oppone al meglio. Gli azzurrini chiedono un rigore per fallo su Palmieri, ma l’arbitro lascia correre. Ci prova Gaetano su punizione, palla deviata dalla barriera in angolo. I partenopei sbloccano la gara, Zedadka recupera palla, assist per Palmieri che on un tiro a giro batte Hutvagner. Ad inizio ripresa il Napoli raddoppia con Gaetano per una punizione a due in area, il portiere dei liguri non appare impeccabile. I blucerchiati però non si arrendono e segnano con il belga Yayi Mpie su rigore completamente inventato da Maggio di Lodi. Nel finale di gara la Sampdoria ha la palla del 2-2, ma Prelec a tu per tu con D’Andrea manda sul fondo. Anche Gaetano ha l’occasione per chiudere la pratica, ma calcia centrale e blocca Hutvagner. Dopo i cinque minuti arriva il successo che vale oro per gli azzurrini che si avvicinano al sesto posto occupato dalla Juventus. Venerdì prossimo seconda trasferta di fila in Liguria contro il Genoa, per tenere il passo per i play-off.

PARTITE PRIMAVERA 1

Fiorentina-Sassuolo 0-1

Milan-Palermo 3-1

Roma-Atalanta 1-2

Juventus-Inter 1-2

Cagliari-Chievo Verona 3-4

Empoli-Torino 2-1

Udinese-Genoa 1-4

Sampdoria-Napoli 1-2

Classifica Primavera 1 – Atalanta 45, Fiorentina 41, Torino 40, Roma e Inter 39, Juventus 32, Napoli 31, Chievo Verona 29, Cagliari e Genoa 27, Empoli 26, Sassuolo 22, Milan 21, Palermo 20, Sampdoria 19, Udinese 12

. Inter e Sampdoria una gara in meno

Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.