Serie B: Continua il 2019 Nero del Palermo, rosanero sconfitti anche a Cremona!

I siciliani perdono la seconda sfida del 2019, bene invece Perugia e Citta

0

Sabato 26 gennaio ore 15:00

Ascoli-Perugia              0-3 Verre (P) 51′, Han (P) 56′, Falzerano (P) 96′

Cittadella-Carpi           3-1 Moncini (CI) 49′, Schenetti (CI) 53′, Arrighini (CA) rig. 79′, Panico (CI) 91′

Cremonese-Palermo 2-0 Arini (C) 45’+3′, Migliore (C) 70′

Ascoli-Perugia. I marchigiani al Del Duca proveranno a conquistare la vittoria per rimanere in acque tranquille in classifica, mentre gli umbri in lotta per un posto nei play-off cercano il colpaccio. Il primo pericolo arriva al 2′ col calcio di punizione di Ninkovic largo di un soffio, i ritmi sono molto alti e al 17′ ancora Ninkovic su calcio piazzato cerca gloria personale ma il tiro di potenza del giocatore di casa viene respinto. I bianconeri attaccano senza sosta e al 33′ Ciciretti con un bellissimo sinistro a giro sfiora il sette, nel finale di tempo Frattesi lascia partire un missile neutralizzato da Gabriel così si va a riposo sullo 0-0. Nella ripresa i perugini sbloccano il risultato col potente tiro a incrociare di Verre che fulmina Bacci al 51′, passano 5 minuti e gli umbri raddoppiano le marcature col destro ravvicinato di Han a fil di palo. Al 69′ Casarini ci prova dalla media distanza col destro ma il pallone termina alto, l’Ascoli prova ad accorciare le distanze al 77′ con la girata improvvisa di Rosseti ma Gabriel disinnesca la conclusione della punta di casa. Nel finale arriva anche il tris umbro col pallonetto di Falzerano che supera Bacci in uscita per il definitivo 3-0 perugino.

Cittadella-Carpi. I veneti al Tombolato puntano alla vittoria per accorciare in classifica sulle prime in classifica, mentre i romagnoli impegnati nella lotta per non retrocedere cercano l’imposizione esterna. In avvio entrambe le squadre provano a gestire la sfera concedendo poco all’avversario, il primo brivido arriva al 15′ col destro improvviso di Finotto respinto da un super Colombi. I veneti continuano a spingere e al 26′ Pasa senza pensarci due volte lascia partire un siluro dalla distanza sul quale ancora una volta Colombi si dimostra provvidenziale, è un monologo del Citta e al 34′ Moncini di testa cerca l’angolino sfiorando il palo così si va a riposo ancora fermi sullo 0-0. Nel secondo tempo il Cittadella si porta in vantaggio col tap-in vincente di Moncini dopo la traversa colpita da Settembrini, al 53′ arriva anche il raddoppio veneto col destro a incrociare di Schenetti sul quale Colombi non può nulla. I padroni di casa continuano ad attaccare e al 68′ Finotto controlla e calcia di prima intenzione colpendo in pieno la traversa, al 78′ il Carpi si procura un calcio di rigore che Arrighini trasforma accorciando le distanze. Nel finale però Panico chiude i giochi siglando il definitivo 3-1 sfruttando una ripartenza in campo aperto con i romagnoli completamente sbilanciati.

Cremonese-Palermo. I grigiorossi allo Zini proveranno a tornare competitivi per un posto nei play-off, mentre i rosanero in vetta alla cadetteria proveranno a rimanere stabilmente in testa. Gli isolani provano ad amministrare il possesso palla sin dalle prime battute e al 15′ riescono a rendersi pericolosi col destro da posizione defilata di Moreo bloccato da Ravaglia, i padroni di casa replicano 5 minuti più tardi col colpo di testa di Strizzolo largo di un niente. I palermitani provano ad alzare il ritmo e al 29′ a seguito di una bella azione corale Chochev si trova solo al centro dell’area pronto a colpire di testa ma Ravaglia in tuffo sventa la minaccia, la gara è apertissima e nel finale di tempo il match si sblocca col tap-in di testa di Arini che è abile a sfruttare la sponda di Claiton chiudendo il primo tempo sull’1-0 grigiorosso. Nei secondi 45 minuti i padroni di casa alzano sensibilmente il proprio baricentro e al 65′ Strefezza serve di tacco Piccolo che di prima intenzione impegna Brignoli, passano 5 minuti e arriva il raddoppio grigiorosso col bellissimo destro al volo di Migliore che manda la sfera appena sotto al sette. I palermitani non riescono a rientrare in partita così la Cremonese amministra la sfera fino al triplice fischio che chiude la gara sul definitivo 2-0.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Palermo 37-Brescia 35-Pescara 33-Lecce 31-Verona 30-Benevento 30-Cittadella 30-Perugia 29-Spezia 27-Salernitana 27-Cremonese 26-Ascoli 25-Venezia 22-Cosenza 20-Foggia(-6) 18-Crotone 17-Carpi 17-Livorno 15-Padova 15

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.