Serie B: Il Citta stende la Salernitana, mentre Garritano regala 3 punti pesantissimi al Cosenza!

Il classe '94 cosentino DOC fa esplodere il San Vito nel finale

0

Sabato 1 dicembre ore 15:00

Cittadella-Salernitana    3-1 Strizzolo (C) 34′ 61′, Rosina (S) 49′, Schenetti (C) 53′

Cosenza-Padova               2-1 Bonazzoli (P) rig. 27′, Baclet (C) rig. 59′, Garritano (C) 94′

Cremonese-Crotone       1-0 Boultam (CR) 73′

Cittadella-Salernitana. I veneti proveranno ad aggiudicarsi questo delicato scontro diretto per la corsa alla Serie A facendo valere il fattore campo, mentre i campani dopo il turno di riposo cercano solo i 3 punti per rimanere in alto in classifica. In avvio entrambe le squadre faticano a trovare il varco giusto continuando a far girare palla, la prima occasione arriva al 19′ col colpo di testa di Bocalòn ma Paleari blocca con sicurezza. Col passare dei minuti il Citta prende in mano le redini del match sbloccando il punteggio al 34′ col colpo di testa di Strizzolo che è abile ad anticipare Mantovani e depositare la palla in rete, nel finale di tempo non arriva la reazione salernitana così si va a riposo col vantaggio veneto. Nella ripresa Colantuono fa entrare Rosina e il numero 10 ospite ripaga subito la fiducia ricevuta del mister pareggiando i conti con un sinistro a fil di palo, i padroni di casa reagiscono immediatamente col nuovo vantaggio grazie al tap-in vincente di Schenetti che sfrutta una respinta corta di Micai. Il Citta non si ferma più e al 61′ serve il tris con la doppietta di Strizzolo che col sinistro disegna una traiettoria imparabile che colpisce la traversa ed entra in rete, il terzo goal piega le gambe della Salernitana così i padroni di casa amministrano il vantaggio senza rischiare nulla fino al triplice fischio che decreta la fine della sfida sul 3-1 veneto.

Cosenza-Padova. I Lupi dopo la bella vittoria nel derby calabrese contro il Crotone cercano continuità al San Vito, mentre i padovani a pari merito con i rossoblu non intendono uscire dalla Calabria senza punti. La gara è molto equilibrata sin dalle prime battute col Cosenza pericoloso all’11’ col colpo di testa di Tutino alto di poco, replica il Padova al 19′ con Pulzetti ma anche il numero 7 ospite manca il bersaglio. Al 26′ il direttore di gara assegna un calcio di rigore in favore dei padovani che Bonazzoli realizza spiazzando Perina, i Lupi provano a reagire al 36′ col siluro mancino di Garritano ma Perisan in volo salva i suoi chiudendo la prima frazione sull’1-0 ospite. Nel secondo tempo il Padova resta in 10 uomini per l’espulsione di Mazzocco a seguito di un fallo su Baez che causa anche un calcio di rigore, dagli undici metri prende la rincorsa Baclet che batte Perisan per l’1-1 rossoblu. I cosentini attaccano alla ricerca del colpo di grazie e al 64′ Garritano illude i tifosi di casa mandando la sfera solo sull’esterno della rete, col passare dei minuti i padovani abbassano sempre più il proprio baricentro così i Lupi cercano in tutti i modi il goal. Nel finale Garritano aggiusta la mira facendo esplodere il San Vito con un preciso colpo di testa che vale la vittoria in zona Cesarini per il rossoblu.

Cremonese-Crotone. I grigiorossi allo Zini cercano la vittoria per aumentare il distacco sulla zona retrocessione, mentre i pitagorici dopo lo stop interno contro il Cosenza sono alla ricerca della reazione. Crotone vicinissimo al goal già al 5′ col tiro ravvicinato di Faraoni largo di un soffio, la Cremonese prova a riorganizzarsi al 12′ col tentativo di Mogos ma Cordaz è reattivo e respinge la sfera. Gli ospiti cercano in tutti i modi il vantaggio sfiorandolo al 25′ col tiro dal limite di Simy ma Ravaglia in tuffo sventa la minaccia, nel finale di tempo i pitagorici restano in 10 per l’espulsione di Romero che termina per la seconda volta sul taccuino dei cattivi così si va a riposo ancora fermi sullo 0-0. Nei secondi 45 minuti Piccolo riceve palla all’interno dell’area e calcia a botta sicura ma Cordaz disinnesca il tiro concedendo un corner, in questa fase i grigiorossi provano a schiacciare i rossoblu senza però riuscire a trovare il pertugio giusto. Solo al 73′ la Cremonese sblocca il punteggio col destro vincente di Boultam che beffa Cordaz per la gioia del pubblico di casa, dopo il goal subito il Crotone prova a reagire ma la retroguardia di casa non concede nulla così al triplice fischio i grigiorossi conquistano la vittoria salendo a 18 punti.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Palermo 26Cittadella 23-Pescara 23-Lecce 22-Benevento 21Salernitana 20-Verona 19*-Brescia 18-Cremonese 18-Spezia 17-Perugia 17-Ascoli 16-Venezia 15-Cosenza 14-Crotone 12Padova 11-Carpi 10-Foggia(-8) 8-Livorno 6

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.