Serie A – Gioia Pescara, Palermo battuto 2-0 tra le contestazioni dei tifosi

Muric e Mitrita riportano alla vittoria gli abruzzesi dopo 3 mesi, rosanero di nuovo ko dopo 3 partite

0

Grande prova d’orgoglio del Pescara che batte 2-0 in casa il Palermo nel posticipo del Lunedì della 37a giornata di Serie A nella sfida tra le ultime della classifica e ritrova la vittoria dopo ben 3 mesi di assenza, la seconda della gestione Zeman, chiudendo con un sorriso l’ultima partita casalinga, condita dalla contestazione dei propri tifosi. Inizio match equilibrato con gli ospiti vicini al vantaggio con il diagonale di Rispoli, che manda la palla di poco oltre il secondo palo, gli abruzzesi rispondono con Cerri ma al 15′ min sbloccano il risultato con il primo gol in campionato di Muric, che servito da Caprari batte Fulignati con il colpo di testa. Il Palermo prova a reagire con Nestorovski ma il suo tiro a giro viene bloccato da Fiorillo, che poco dopo si supera sul colpo di testa di Chochev, mandando il pallone sulla linea di porta. Il Pescara sfiora il raddoppio con Cerri e Caprari, gli ospiti si vedono annullare il gol del pareggio con Nestorovski per fuorigioco ma al 42′ min della ripresa i padroni di casa chiudono il match con Mitrita, che servito splendidamente da Brugman non sbaglia davanti a Fulignati, realizzando anche lui la sua prima rete in campionato, e conquistano una vittoria molto utile soprattutto per il morale in vista del prossimo campionato in Serie B

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.