Napoli Campione d’ Italia? Ecco come si può secondo Michele Plastino

0

Tratto dall’ esclusiva originale de ilnapolionline.com

Ritorniamo al Napoli: quanto, come e dove deve migliorare la formazione di Sarri per poter tornare sul tetto d’Italia?

“Quest’anno c’è da dire che la mentalità è cresciuta rispetto a prima, un po’ più di consapevolezza c’è stata. Adesso ci vuole la maturità di reagire ai contraccolpi. Per esempio, la partita decisiva è stata realmente Juventus-Napoli, come se fosse stato uno spareggio, che se il Napoli non perde e mantiene il vantaggio è alla Juve che arrivano le difficoltà psicologiche di dover ancora rincorrere l’avversario. Perché una cosa è quando rincorri che la squadra avversaria ti è a portata, cosicché se la batti la superi. Altra cosa è, invece, quando non dipende più da te, magari anche la grande forza della Juve sarebbe potuta venir meno. Manca ancora quello, quindi, perché nel contraccolpo è significativo Napoli-Milan. Poi, a questo Napoli manca ancora qualcosa sulla rosa, soprattutto dietro e soprattutto a centrocampo. Non c’è di fatto un giocatore che possa fare un vice sia di Hamsik che di Allan. Il mercato di gennaio è stato quasi zero, perché è vero che Grassi si è infortunato appena arrivato, ma anche quando si è ripreso non ha mai giocato, così come Regini di cui non abbiamo tracce. Questo Napoli ha bisogno di un grande giocatore che vada a mettere in discussione i titolari a centrocampo, accompagnato da una buona riserva, e di un ottimo difensore se non due. A mio avviso, poi, darei anche un’occhiata al portiere”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.