Salernitana – Coda porta avanti i granata, Ardemagni li riacciuffa

0
Salernitana-Perugia 1-1
SALERNITANA (4-3-3): Strakosha 6; Colombo 6 Lanzaro 6 (17′ pt Franco 7) Empereur 5,5 Rossi 5,5; Sciaudone 5,5 (13′ st Troianiello 5) Pestrin 5,5 Odjer 7; Gabionetta 6 Coda 6 Milinkovic 5,5 (24′ st Donnarumma 5,5). A disp.: Terracciano, Pollace, Perrulli, Ronchi, Trozzo, Nappo. All: Torrente 6,5.
Falli commessi: 14
Fuorigioco fatti: 3
PERUGIA (4-2-3-1): Rosati 6; Del Prete 6 Volta 5,5 Belmonte 6 Alhassan 6,5; Della Rocca 6 Zebli 6,5; Zapata 5,5 (31′ pt Parigini 6,5) (11′ st Spinazzola 5) Lanzafame 7 Fabinho 5,5 (34′ st Drolè 6); Ardemagni 6,5. A disp: Zima, Comotto, Taddei, Rossi, Di Carmine, Mancini. All: Bisoli 6.
Falli commessi: 12
Fuorigioco fatti: 2
ARBITRO: Pasqua di Tivoli 5,5.
Guardalinee: Mondin e Cecconi.
Quarto uomo: Viotti.
MARCATORI: 24′ pt Franco (S), 3′ st Ardemagni (P).
AMMONITI: Pestrin (S), Rosati (P), Empereur (S), Rossi (S).
NOTE: spettatori 9.234 compresi i 5.418 abbonati. Angoli: 6-11 per il Cesena. Recupero: pt 2′, st 5′.
Abituate ai pareggi, Salernitana e Perugia si dividono la posta al termine di una gara divertente e sempre in bilico. Per i campani è il 3º pari di fila, per gli umbri il 6º dall’inizio del torneo. Due protagonisti su tutti: il 19enne ghanese Odjer nella Salernitana e Lanzafame nel Perugia. Soli 29 secondi e Sciaudone se ne va in slalom, Del Prete rimedia in angolo. Gara dura. Gli umbri invocano un rigore per l’intervento di Colombo su Lanzafame, ma Pasqua è di altro avviso (6′). Replica la Salernitana: Coda per Sciaudone, botta immediata e Rosati devia sulla traversa, poi Belmonte salva su Gabionetta (12′). Lanzafame vede Ardemagni e gli serve un delizioso pallone che l’ex Carpi manda sul fondo. Franco rileva l’infortunato Lanzaro e 7’ dopo il suo ingresso porta in vantaggio la Salernitana, sfruttando di testa il cross di Gabionetta. Il pallone sbatte sul braccio di Lanzafame, ma è ininfluente (24′). Dopo 264′ il Perugia capitola. La Salernitana potrebbe raddoppiare su una ripartenza di Gabionetta, assist di Sciaudone per Coda che sciupa. E’ impreciso il sinistro di Fabinho (40′), poi Del Prete scheggia il palo (43′). In avvio di ripresa il Perugia pareggia: Parigini per la testa di Ardemagni, che anticipa Empereur e batte Strakosha (3′). Il Perugia domina. Lanzafame manca il raddoppio su punizione e poi di destro a giro. La gara ridiventa equilibrata. Torrente passa al 4-2-4 e Coda, con un esterno destro, impegna Rosati (31′). Coda si divora il 2-1 e subito il Perugia ha una palla gol multipla: Colombo salva su Drolè, Strakosha su Ardemagni, poi Volta alza la mira da pochi passi. Nel recupero Gabionetta invoca il rigore per un tocco di Drolè. «Avremmo meritato di più. E su Lanzafame era rigore», commenta Bisoli. «Pari giusto, ci manca solo la vittoria», dice Torrente.

Il Corriere dello Sport

Factory della Comunicazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.