Sky chiede uno “Sconto” ma i presidenti non la prendono bene

0
IMPATTO SUL FUTURO

Tutte queste differenze, secondo Sky, comporterebbero un riequilibrio. Che, nella famosa lettera dello scorso 21 aprile, è stato quantificato tra i 120 e 140 milioni di euro, da calibrare poi sulle rate per la prossima stagione. Ma quella richiesta ha mandato su tutte le furie i club, provocando la spaccatura. Lunedì scorso c’è stato un nuovo contatto tra la Lega e la tv di Santa Giulia, ma nulla è cambiato. Via Rosellini ha concesso ancora qualche giorno per provvedere al saldo dell’ultima rata, ma l’attesa è stata vana, perché Sky non si smuove dalla sua posizione: pretende di raggiungere un’intesa, prima di far scattare il bonifico. La battaglia legale, dunque, è davvero ad un passo. E solo in futuro si potrà capire a chi avrà portato benefici, visto che si rifletterà sul bando del prossimo triennio. Non a caso da Santa Giulia già circolano sussurri su una decisa revisione al ribasso della cifra da stanziare pei diritti della serie A 2021-2024. Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.