Palermo (Ag. Izzo): “Squalifica ridotta? Non ci fermiamo; Armando difensore duttile, farebbe comodo a molti club”

Palermo (Ag. Izzo): “Squalifica ridotta? Non ci fermiamo; Armando difensore duttile, farebbe comodo a molti club”

Paolo Palermo, procuratore di Armando Izzo, è intervenuto a Si Gonfia la Rete su Radio Crc:

Il fatto che sia stata ridotta la squalifica non è una soddisfazione in quanto Armando non ha commesso reati e di tutto quello che si dice non ne ha mai avuto idea. Ha avuto una telefonata dal gioielliere per un aperitivo e il presunto tentativo è riferito a quell’incontro in cui l’ora d’arrivo è alle 22.30. Armando ha preso l’aperitivo e se ne è andato. Partecipare ad incontri ed avere inviti telefonici è una cosa più che normale per un giocatore di calcio. Ripeto che il ragazzo non ha commesso nulla e che la riduzione della squalifica non si traduce in una soddisfazione; tutti devono sapere che non ha fatto nulla e che l’omessa denuncia non costituisce reato. Andremo avanti, speriamo che l’Avv Grassani possa tentare altre iniziative per una ulteriore riduzione che possa portare Armando a giocare la prima del prossimo campionato. Infatti una parte dei 6 mesi la sta già scontando. E’ un difensore dotato di duttilità che può far comodo ad ogni grande squadra in Italia e all’estero”.

Maria Villani

Articoli Correlati
Commenta