Gazzetta – Feyenoord-Napoli, le pagelle. Maggio sempre una garanzia. Callejon irriconoscibile

Gazzetta – Feyenoord-Napoli, le pagelle. Maggio sempre una garanzia. Callejon irriconoscibile

Il Napoli rimedia un 2-1 col Feyenoord, che, insieme alla sconfitta del City, lo mette fuori dalla Champions League. La Gazzetta dello Sport da le sue pagelle, con voti anche molto critici nei confronti degli azzurri.

REINA5 Resta sulle gambe in entrambe le marcature degli olandesi, anche se i compagni non ne facilitano il compito con le loro continue incertezze in area.

MAGGIO6 Sul piano dell’impegno è sempre una garanzia. Oltre che a difendere, si propone con qualche incursione e un paio di buoni cross. Richiamato da Sarri dopo poco più di un’ora.

MARIO RUI5,5 Il suo inserimento non modifica nulla sulla fascia sinistra. Ad ogni affondo viene contrastato dall’energico Berghius. Nella ripresa rischia un rigore.

ALBIOL5 Jorgensen salta indisturbato tra lui e Koulibaly per il pareggio olandese. In velocità viene imbucato da Vilhena che transita dalle sue parti.

KOULIBALY5,5 Dalle sue parti è difficile passare, ci va di fisico e riesce a spuntarla. Ma sui gol incassati qualche colpa ce l’ha pure lui.

HYSAJ5 Si fa fatica a vederlo sulla sinistra che non è la sua fascia di competenza. Forse anche per questa ragione va spesso a vuoto sugli inserimenti di Berghius.

ALLAN5,5 Ci prova nella sua azione d’interdizione a recuperare palloni, ma anche lui fa fatica, tanto aggressivo e poco pratico. Lascia il campo dopo un’ora, forse per risparmiarlo in vista della Fiorentina.

ROG5,5 Ci mette tanta grinta, ma finisce per restare confuso nel vortice di centrocampo. Continuando così,

a mezzo servizio, difficilmente crescerà.

DIAWARA5,5 Il vigore della giovane età non sempre può essere tutto. Dovrebbe gestire il gioco, ma è lento e tocchetta solo lateralmente. Inconcludente.

HAMSIK5 I primi dieci minuti illudono, sembra rinato. Ma, ben presto, ritorna sui livelli di questa stagione, vale a dire sempre più insufficienti.

CALLEJON5,5 Irriconoscibile, non riesce più nemmeno a saltare l’avversario. In compenso serve due buoni assist che non vengono concretizzati. L’arbitro gli nega un rigore.

OUNAS5,5 Troppo pochi i minuti che glia lascia a disposizione Sarri. E lui non riesce nemmeno ad entrare nel vivo del gioco. Di buono solo un taglio per Mertens.

MERTENS5 Non gli riesce più niente, nemmeno il dribbling in velocità, il suo pezzo migliore, o l’inserimento tra le linee per concludere.

Foto SSCN

Emilia Verde

Articoli Correlati
Commenta