ESCLUSIVA – G. Coppola (pres. R. Poggio): “Napoli-Benevento derby spettacolo dentro e fuori dal campo”

ESCLUSIVA – G. Coppola (pres. R. Poggio): “Napoli-Benevento derby spettacolo dentro e fuori dal campo”

In questi anni le scuole calcio hanno mostrato grandi progressi non solo sul piano dei risultati ma anche a livello strutturale dove certamente possono camminare a testa alta. Tra affiliazioni con club di prestigio e ragazzi interessanti che si mettono in luce sono fattori da non sottovalutare. Ilnapolionline.com ha intervistato il presidente della scuola calcio Real Poggio Giovanni Coppola sulla Accademy Milan e sull’atteso derby di domani Napoli-Benevento.

Binomio Milan-Real Poggio, quali sono le aspettative della vostra scuola calcio? Mi corre l’obbligo di ringraziare l’Ac Milan nella persona di Fabio Pansa che ha creduto ed appoggiato il nostro progetto. Il Milan è uno dei club più titolati al mondo ed essere affiliati a tale club è solo motivo d’orgoglio ed è anche uno stimolo maggiore a fare sempre meglio. Le Scuole Calcio Milan sono un network di oltre 100 società affiliate su tutto il territorio italiano e in numerosi paesi esteri, la Real Poggio è la seconda nella città di Napoli, e propongono un percorso tecnico e formativo basato sul Metodo Milan. Ciascuna Scuola Calcio Milan ricopre il ruolo di Ente Educativo che, attraverso il gioco del calcio, genera e promuove una diversa cultura sportiva tra i bambini e gli adulti coinvolti: tecnici, dirigenti e genitori”.

A metà ottobre inizia la stagione agonistica delle squadre della Real Poggio. Dove possono arrivare secondo te? Il livello delle squadre della Real Poggio negli ultimi anni è cresciuto notevolmente grazie, soprattutto, all’ottimo lavoro dei nostri istruttori. Con l’affiliazione al Milan sono arrivati tanti ragazzi e tutti di buona qualità. Quindi siamo convinti che le nostre squadre, nell’ambito dei rispettivi campionati di categoria, faranno la loro bella figura”.

Il Napoli di Saurini ha espugnato il campo di Charchiv dello Shakhtar in Youth League, grande passo in avanti di una squadra composta da molti ragazzi classe 2000. Da tifoso del Napoli sono sempre contento quando arrivano risultati così importanti in campo internazionale da parte della squadra primavera e in generale di tutto il settore giovanile. Un successo che darà sicuramente morale per gli azzurrini non solo in Youth League ma anche in campionato”.

Come proseguono i rapporti tra la Real Poggio e il settore giovanile del Napoli? La Real Poggio oltre al Milan in quanto affiliati, collabora con tanti club professionistici di seria A, B e Lega Pro oltre a tanti club dilettantistici campani. Infatti quest’anno, ancora una volta, dalla nostra cantera sono usciti alcuni ragazzi di talento come Fabio Palladino (2003) all’Avellino, Alfonso Impagliazzo (2003) alla Paganese, Giuseppe Vestoso e Luca Polito (2003) alla Turris. Il lavoro paga sempre”.

Mercoledì sera il Napoli di Sarri è stato sconfitto in Ucraina dallo Shakhtar. Il 2-1 è da addebitare al tecnico Sarri o ad altri fattori? La sconfitta di mercoledì del Napoli in Champions era nell’aria perchè già contro il Bologna la squadra non mi è sembrata brillante come nelle precedenti occasioni. Sono palesi le difficoltà fisiche di Hamsik e di qualche altro calciatore del centrocampo. Però il problema del Napoli è il portiere. Reina, secondo il mio modesto parere, non è un portiere da grande club e la società partenopea essendolo deve avere in rosa un estremo difensore che possa fare la differenza”.

Domani alle ore 15,00 al San Paolo si giocherà il derby Napoli-Benevento. Sugli spalti si prevede grande spettacolo, in campo che gara prevedi? Per il derby di domenica prevedo una grande festa sugli spalti e in campo, perchè la squadra di mister Baroni gioca benissimo, anche se il pronostico è a favore del Napoli”.

Milan Accademy

 

 

 

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

 

Alessandro Sacco

Articoli Correlati
Commenta