ESCLUSIVA – B. Ronga (all.): “Napoli? Per lo scudetto adesso o mai più. A breve importanti novità per la scuola calcio Materdei”

All'interno l'intervista al mister dei 2003 Biagio Ronga

ESCLUSIVA – B. Ronga (all.): “Napoli? Per lo scudetto adesso o mai più. A breve importanti novità per la scuola calcio Materdei”

Ilnapolionline.com continua nel suo meraviglioso viaggio nelle scuole calcio ed oggi va a far visita alla scuola calcio Materdei del presidente Pirozzi, in costante crescita sul piano dei risultati ma non solo. Il nostro giornale ha intervistato l’allenatore dei 2003 Biagio Ronga sul momento della squadra e sul Napoli di Sarri.

La scuola calcio Materdei ha la Roma Accademy, quando arriverà qualche loro rappresentate per conoscere al meglio la vostra struttura? “Per noi è un piacere avere all’interno del centro sportivo la Roma Accademy pr il secondo anno di fila. A fine Settembre verrà a trovarci il responsabile del settore giovanile Bruno Conti e verrà a visionare i nostri ragazzi”.

Nei giorni scorsi la tua squadra dei 2003 ha sfidato la Paganese. Quali sono gli aspetti positivi e negativi che hai potuto cogliere? “Oltre al test amichevole con la Paganese che come tu ben sai è terminata 3-3, domenica abbiamo affrontato la squadra dei fratelli Lodi ed è terminata per 2-2. Sono fiducioso per la crescita dei ragazzi, che alleno da ben tre anni e non vediamo l’ora che inizia la stagione agonistica, precisamente sarà tra circa due settimane”.

Quali sono gli obiettivi della scuola calcio Materdei? “La crescita della scuola calcio è sotto gli occhi di tutti, c’è grande soddisfazione per il lavoro che stiamo svolgendo e credo che abbiamo ampi margini di crescita. Per noi è fondamentale anche che i ragazzi si divertano, giocano in maniera spensierata, poi se vengono i risultati tanto meglio”.

Il Napoli di Maurizio Sarri è primo in classifica con numeri da record. Può essere l’anno buono per il vertice? “Ormai la compagine azzurra non è più una sorpresa, gioca un bel calcio e il primato assieme a Juve e Inter è ampiamente meritato. Io credo che questo deve essere il suo anno, anche perché se non vince quest’anno lo scudetto, temo che in futuro non sarà così scontato. Quindi come si dice in questi casi, adesso o mai più”.

Domani sera ci sarà il debutto in Champions League del Napoli in casa dello Shakhtar Donetsk. Quali sono le insidie della sfida in Ucraina? “In contesti come la Champions le sfide non sono mai facili, si affrontano compagini ben attrezzate e desiderose di metterti in difficoltà. Lo Shakhtar è una squadra fisica e punterà sul fattore campo, ma il Napoli ha i mezzi per poter fare la sua gara e puntare sul gioco elemento chiave nello scacchiere tattico di Sarri, perciò sono ottimista per la sfida di domani sera”.

ronga 2003

 

 

 

 

 

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Alessandro Sacco

Articoli Correlati
Commenta